La Storia

1919 - 1950
1919

Giacomo Daldi e Luigi Matteucci aprono la loro prima unità produttiva.

1920

Viene costituita a Milano la Società Anonima F.lli Daldi e Matteucci, caratterizzata dall’aspetto pionieristico che ogni iniziativa industriale assumeva in quell’epoca. Si sviluppano i primi brevetti e le prime invenzioni.

1928

Viene costituita a Milano, il 15 aprile, la Società per Azioni Officine Meccaniche F.lli Daldi e Matteucci “DEMM” avente per scopo le lavorazioni meccaniche in generale.

1938

Vengono iniziati i lavori per la costruzione dello stabilimento di Porretta Terme.

1939

Viene inaugurato a Porretta Terme lo stabilimento di 12.000 mq coperti dove lavorano circa 1000 dipendenti.

1942

A causa della seconda guerra mondiale, gli impianti sono trasferiti provvisoriamente a Intra (VB) sul lago Maggiore. Viene avviata la produzione di strumenti di misura: calibri a corsoio ventesimali e cinquantesimali.

1944

Negli anni del conflitto, la DEMM si merita, producendo pezzi ed ingranaggeria per l’aeronautica, la fama di “Fornitrice di materiale bellico”. Per questa ragione il 6 luglio 1944 lo stabilimento di Porretta Terme viene bombardato e distrutto all’80%.

1946

Al termine del secondo conflitto mondiale inizia la ricostruzione dello stabilimento di Porretta Terme. Tale ricostruzione termina nel 1947 e da questo momento le lavorazioni meccaniche riprendono a pieno ritmo.

1950

DEMM amplia la propria attività iniziando la produzione di utensili e macchine utensili.

1952 - 1980
1952

DEMM produce il suo primo motore a scoppio Diesel.

1953

DEMM inizia la produzione di moto leggere e motocicli.

1956

La DEMM, sul circuito di Monza, batte 24 record mondiali con un motore da 50 cc 2 tempi inserito in una ciclistica chiamata “Siluro”.

1960

La DEMM conquista il Campionato Italiano Montagna con due motori: un 50 cc 4 tempi bialbero e un 125 cc 4 tempi aste e bilanceri. Vittorie confermate nelle successive edizioni del 1961, 1962 e 1963.

1980

Lo stabilimento viene migliorato ed ampliato fino a raggiungere gli attuali 30.000 mq coperti. Nello stesso tempo viene presa la decisione concentrare le attività sugli obiettivi principali, e cioè la produzione di ingranaggi e la costruzione di macchine utensili. In questi anni inizia la produzione di alcuni componenti per la Boeing e nello specifico per il 747 ed il 767.

1985 - 2018
1985

La PAI di Atlanta entra nel pacchetto azionario aumentando l’internazionalizzazione.

1991

Esce la PAI ed entra il colosso tedesco ZF. La tedesca ZF, il più grande gruppo mondiale nella produzione di trasmissioni rileva l’azienda e, con forti investimenti, ne amplia la gamma di prodotti.

1992

La divisione Macchine Utensili viene assimilata dalla PFAUTER, che decide di completare la propria gamma con le stozzatrici DEMM, la cui progettazione ed assemblaggio restano a Porretta Terme.

1993

ZF cede la DEMM al gruppo PARITEL.

2001

L’azienda viene acquisita dal gruppo GRAZIANO, leader italiano di settore, che amplia le produzioni dello stabilimento di Porretta Terme, integrandolo nella propria organizzazione e specializzandone l’attività su prodotti e processi specifici.

2012

L’azienda viene nuovamente acquisita dal gruppo PARITEL, con l’obiettivo di riportare il marchio DEMM sul mercato del primo equipaggiamento, stringendo nuove alleanze tecnologiche e sfruttando le sinergie derivanti dalla collaborazione con altre aziende del gruppo.

2018

L’azienda viene acquisita dalla holding di partecipazione Certina AG che decide di concentrare l’attività sui prodotti che storicamente hanno contraddistinto il marchio DEMM con l’obiettivo di riposizionarlo tra i protagonisti del settore.